Il Parco Natura Viva è impegnato a incoraggiare, sostenere e condurre ricerche che migliorino la gestione degli animali in cattività, che apportino benefici ai programmi di conservazione e che contribuiscano alla conoscenza scientifica di base degli animali e dei loro habitat naturali. I progetti di ricerca, in collaborazione con università e altri enti, sono anche oggetto di tesi di laurea triennale, magistrale o di livello superiore. Ecco le principali tematiche di ricerca affrontate dal Settore Ricerca e Conservazione del Parco:


Ricerche sulla gestione animale

Le ricerche condotte al Parco Natura Viva, usando un approccio scientifico, si prefiggono di comprendere come il comportamento di un animale possa essere influenzato dall'ambiente fisico e sociale nel quale vive, studiando gli effetti di diversi fattori dell'ambiente controllato sul comportamento animale, sulla sua salute e sul benessere.

 

Ricerche comportamentali

Le ricerche relative al comportamento animale si occupano principalmente di definire come gli animali interagiscono con il loro ambiente. Inoltre, osservando il loro comportamento i ricercatori possono comprendere come gli animali apprendono, la struttura sociale nella quale vivono e altro ancora.

 

Ricerche cognitive

Lo staff del Parco Natura Viva svolge ricerche sulle capacità cognitive di molte specie, proponendo agli animali degli apparati sempre nuovi con cui poter interagire che, oltre a fornire importanti informazioni scientifiche, costituiscono dei veri e propri arricchimenti.
 

Ricerche sulla biologia di popolazione

Condurre ricerche sulla biologia di popolazione comporta un coinvolgimento di diverse discipline quali la genetica di popolazione, l'ecologia, la biologia evoluzionistica. Il Parco Natura Viva sostiene l'importanza di applicare teorie relative alla biologia di popolazione per gestire le popolazioni ospitate negli zoo in quanto un approccio scientifico è sicuramente più valido.
Il Settore Ricerca e Conservazione è responsabile di stilare uno studbook del lemure catta, monitorando l'intera popolazione europea di questa specie.

 

Progetti di reintroduzione in natura

Il Parco Natura Viva si occupa della conservazione di specie in via di estinzione, partecipando alla reintroduzione in natura di diverse specie quali il Bisonte Europeo, l'Ibis Eremita, il Grifone, la Lince e il Gatto Selvatico. Inoltre, partecipa a progetti di conservazione quali quello per l'Orso Andino . Il Parco Natura Viva è uno dei principali attori, insieme all'Università di Torino, del Progetto Madagascar legato alla conservazione dei lemuri.

Il Parco offre la possibilità a studenti di diverse facoltà di fare un'esperienza importante svolgendo progetti di ricerca a stretto contatto con lo staff del Parco. Le principali aree di interesse del settore Ricerca e Conservazione sono: relazioni sociali, comportamento animale, capacità cognitive, apprendimento sociale, relazione madre-piccolo, socializzazione, lateralizzazione, gestione di animali in cattività, benessere animale e conservazione.

Dai progetti di ricerca si estraggono pubblicazioni scientifiche, si partecipa a congressi nazionali ed internazionali, si producono circa 15 tesi di laurea triennali e magistrali all'anno e si creano tesi di dottorato.
Il Settore Ricerca e Conservazione del Parco Natura Viva, oltre a pubblicare ogni anno articoli e lavori scientifici, si occupa anche di organizzare e ospitare eventi per la comunità scientifica italiana e internazionale.

Uno dei compiti fondamentali di un moderno giardino zoologico è quello di garantire un livello di benessere ottimale agli animali che ospita e di fornire loro un ambiente dinamico e diversificato. Il termine arricchimento ambientale indica ogni cambiamento nella vita di un animale o nell’ambiente in cui vive in grado di avere un effetto positivo per il suo benessere senza comportare alcuna conseguenza negativa. L'arricchimento ambientale è in grado di stimolare la manifestazione di comportamenti tipici della specie, che rappresentano un indice molto importante dello stato di benessere degli animali. Un moderno giardino zoologico pianifica e implementa quotidianamente dei programmi di arricchimento, per incrementare il benessere animale e stimolare la manifestazione di comportamenti tipici della specie. Al Parco Natura Viva gli arricchimenti ambientali sono somministrati quotidianamente agli animali e le loro risposte comportamentali sono monitorate sia dai keeper, sia dal Settore Ricerca e Conservazione.

Esistono cinque tipologie di arricchimento:

Scopri gli appuntamenti quotidiani con gli arricchimenti!

Animali in azione

1-4 ottobre 2016

Parco Natura Viva,
Bussolengo (VR)


Il Parco Natura Viva organizza e ospita il VII Convegno Nazionale della Ricerca nei Parchi, dedicato alle indagini scientifiche condotte all’interno dei giardini zoologici e degli acquari e alle attività di ricerca e conservazione in natura. La presentazione degli ultimi risultati e il confronto con ricercatori italiani e internazionali stimoleranno nuovi studi nei diversi ambiti di ricerca, con un ricco programma che prevede sessioni plenarie, workshop, presentazioni orali e poster session. Domenica 2 ottobre nell’ambito del Convegno si terrà un workshop teorico e pratico dal titolo “How to design an enrichment program”. Martedì 4 ottobre verrà presentata l’associazione italiana dei keeper (AIGZOO) e sarà ospitato il presidente dell’associazione francese (AFSA).
 
Tematiche: behaviour and welfare, social relationship, communication, cognition, veterinary science, conservation education, in situ conservation.
Special Guest: Telmo Pievani.
 

I contributi scientifici dovranno pervenire entro sabato 10 settembre 2016 a:
segreteria.convegno@parconaturaviva.it


Contributi scientifici

 
È possibile presentare un contributo scientifico in forma di comunicazione orale o come poster. In questo caso, insieme alla scheda di iscrizione, si dovrà compilare anche la scheda abstract e inviarla entro il 10 settembre 2016 in formato elettronico all'indirizzo e-mail segreteria.convegno@parconaturaviva.it oppure via fax al numero 045 6770247. Insieme alla scheda abstract sarà necessario inviare anche l'abstract in formato Microsoft Word.

Presentazioni orali
La lingua ufficiale del convegno è l’italiano, tuttavia vista la presenza di ospiti internazionali le slide delle presentazioni dovranno essere in lingua inglese. L’esposizione potrà invece avvenire in lingua italiana. A disposizione dei relatori vi saranno computer, microfono e puntatore laser.

Poster
La lingua ufficiale del convegno è l’italiano, tuttavia vista la presenza di ospiti internazionali i poster dovranno essere in lingua inglese. L’esposizione potrà invece avvenire in lingua italiana. I poster dovranno avere una dimensione massima di 594x841 mm (formato A1) con il lato lungo disposto verticalmente.

Programma preliminare

 
1 ottobre 2 ottobre 3 ottobre 4 ottobre
Opening & welcome
Scientific sessions
Workshop I: Exhibit Design
Sunset visit
In situ conservation
Scientific sessions
Workshop II: Animal Welfare
Social dinner
Workshop II: Animal Welfare
Scientific sessions
Scientific sessions
AIGZOO meeting


Iscrizione e quote


Per iscriversi al VII Convegno Nazionale della Ricerca nei Parchi è necessario compilare la scheda di iscrizione e inviarla via fax al numero 045 6770247 oppure in formato elettronico a segreteria.convegno@parconaturaviva.it unitamente a una copia della ricevuta di pagamento dell’iscrizione e un attestato che possa comprovare la situazione di studente*, qualora necessario. Dal 31 agosto 2016 si è conclusa la early bird registration ma è possibile iscriversi al Convegno come partecipanti regolari.
 
Categoria early bird registration
registrazione fino al 30 agosto 2016
regular registration
registrazione dal 31 agosto 2016
Socio AIGZOO, UIZA, EAZA o API € 40,00 € 60,00
Iscritto all'ordine dei veterinari € 40,00 € 60,00
partecipante regolare € 60,00 € 80,00
studente* € 30,00 € 50,00

* Sono considerati studenti tutti gli iscritti ai corsi di laurea e di dottorato e i titolari di borse di studio o assegni di ricerca. La quota di iscrizione comprende tutti i coffee break, i workshop, la visita al crepuscolo e il materiale del convegno.

Il pagamento va effettuato con bonifico su conto corrente bancario alle seguenti coordinate:
Intestatario: Parco Natura Viva s.r.l.
Iban: IT 11 F 05034 59530 0000000 43109 - Banco Popolare Società Cooperativa, Filiale di Lazise.
 
 

Comitato Scientifico

Caterina Spiezio, Camillo Sandri, Katia Dell'Aira, Marco Gamba, Barbara Regaiolli, Giorgio Ottolini, Stefano Vaglio.

Comitato Organizzatore

Caterina Spiezio, Barbara Regaiolli, Giorgio Ottolini, Sara Giraldoni, Carolina Sammarini, Giuseppe Federico La Cauza.
 

Allegati