L’ultimo bisonte europeo (Bison bonasus) in natura fu ucciso negli anni '20 del secolo scorso. La specie è sopravvissuta solo grazie all’impegno di diversi giardini zoologici europei, che hanno allevato questa specie in ambiente controllato. Dopo la Seconda Guerra Mondiale si contavano solo 54 individui originati da 12 esemplari. In quel periodo è iniziato il programma di reintroduzione della specie in natura attraverso un intenso programma di riproduzione adottato dai giardini zoologici. Il 13 settembre 1952 il primo bisonte fu rilasciato nella foresta di Bialowieza, in Polonia. Il numero totale di bisonti europei nel mondo è oggi di circa 3.500 individui, di cui circa 1.800 distribuiti in Polonia, Bielorussia, Lituania, Ucraina e Russia. La popolazione in Russia ha subito un declino rapido a causa della caccia e la sopravvivenza a lungo termine di questa specie è seriamente minacciata, nonostante l’attività di reintroduzione. Nel Caucaso circa 60 animali sono stati uccisi pochi anni fa e altre popolazioni sono drasticamente in declino passando da circa 1.300 nel 1984 a 550 nel 1999; altre popolazioni sono passate da 250 individui nel 1993 a 18 nel 2001.
 
progetto-bisonte-5.jpg progetto-bisonte-4.jpg progetto-bisonte-6.jpg



SCOPRI ARMENIS,
la splendida terra dei nostri bisonti liberati in natura!

 
camposaz-in-magura-zimbrilor-august-2017-copyright-bogdan-comanescu-5.jpg 431-costas-dumitrescu.jpg emmanuel-rondeau-drone-shot-magura-zimbrilor1.jpg dsc06604-daniel-m-rlea.jpg
Camposaz in Magura Zimbrilor - © Bogdan Comanescu © Costas Dumitrescu © Emmanuel Rondeau - drone shot Magura Zimbrilor1 © Daniel Mîrlea
bogdancomanescu-armenis-winter1.jpg dauu1557-bogdan-comanescu.jpg dauu1560-bogdan-comanescu.jpg dauu1757-bogdan-comanescu.jpg
© Bogdan Comanescu - Armenis Winter © Bogdan Comanescu © Bogdan Comanescu © Bogdan Comanescu
bogdancomanescu-armenis-winter2.jpg copyrightbogdancomnescu-bisonhillocklandscape.jpg emmanuel-rondeau-drone-shot-sat-batran.jpg 042-costas-dumitrescu.jpg
© Bogdan Comanescu - Armenis Winter © Bogdan Comnescu - Bison Hillock Landscape © Emmanuel Rondeau - drone shot Sat Batran © Costas Dumitrescu