Progetto Bertuccia

La bertuccia fa parte dell’ampio genere Macaca ed è l’unico primate non umano riscontrabile in Europa, precisamente a Gibilterra. La storia intorno alla piccola popolazione di bertucce che vive a Gibilterra è assai misteriosa e ancora oggi non si è arrivati a sapere esattamente come ci arrivarono. Questa popolazione conta circa 200 individui, mentre al di fuori dell’Europa le bertucce vivono ormai solo in due aree ristrette del Marocco e in Algeria, contando ormai solo circa 8.000 individui, ponendo questa specie sotto la categoria “minacciata” della Lista Rossa dell’IUCN.
Il Parco Natura Viva supporta il Barbary Macaque Awareness and Conservation (BMAC), un’organizzazione che attua progetti dedicati alla conservazione delle bertucce in Marocco, investigandone lo stato di conservazione tramite studi scientifici, individuando le cause di minaccia e intervenendo per salvaguardare la specie e il suo habitat, e infine educando le popolazioni locali sull’importanza di questa specie e sulle necessità di proteggerla.
Il BMAC attua anche campagne di sensibilizzazione volte a ridurre il commercio illegale e l’uso di questi macachi sia come animali domestici che come animali di intrattenimento. Queste campagne si rivolgono non solo alle popolazioni locali con cui il Barbary Macaque Awareness and Conservation lavora per riscattare la reputazione della bertuccia e sostenerne il valore, ma anche ai turisti per renderli consapevoli del valore negativo che un supporto allo sfruttamento di questi animali, come per esempio posare per fare un selfie insieme a una bertuccia, ha sia sul benessere degli individui in questione che sulla conservazione delle ultime popolazioni ancora selvatiche.
 
bertuccia-prog-1.jpg bertuccia-prog-2.jpg bertuccia-prog-3.jpg
 
Le campagne di sensibilizzazione sfruttano varie piattaforme media per condividere i loro messaggi, dai tradizionali materiali stampati ai social media come YouTube, Twitter, Facebook e Instagram.
Il Parco Natura Viva supporta economicamente le varie attività del BMAC, condivide e appoggia le campagne di sensibilizzazione e svolge attività educative per i visitatori del Parco.
La bertuccia (Macaca sylvanus) è classificata come “minacciata” nella Lista Rossa dell’IUCN. Vivono in due ristrette aree del Marocco mentre alcune popolazioni frammentate si trovano in Algeria. Negli ultimi decenni la popolazione totale si è ridotta drasticamente, e i recenti numeri stimano intorno agli 8.000 individui ancora presenti in natura. La principale minaccia per la loro sopravvivenza è la perdita dell'habitat, prevalentemente a causa del disboscamento. Per fronteggiare la perdita, le bertucce hanno dovuto cambiare alcune delle loro abitudini alimentari, cibandosi anche di cortecce e fiori, cibi che normalmente non si riscontrano nella loro dieta tradizionale. Il commercio illegale e l’uso di questi primati come animali domestici o per intrattenimento sono altre importanti cause del declino del numero di bertucce presente in natura; si stima che quasi 300 cuccioli all’anno sono catturati e venduti come animali domestici.
 
bertuccia-status-1.jpg bertuccia-status-2.jpg bertuccia-status-3.jpg

 
Il Parco Natura Viva ospita una colonia numerosa di bertucce composta da 12 individui. Nel 2010 è stato realizzato un nuovo reparto per questa colonia nell’area "Sentieri d’Africa". Questo nuovo reparto, a differenza di quello precedente di vecchia concezione, consente agli animali di manifestare comportamenti specie-specifici e di gestire meglio la presenza dei visitatori, evitando il comportamento di begging (mendicare il cibo dai visitatori). La colonia del Parco è inoltre inserita nel programma di conservazione ex-situ denominato EEP (EAZA Ex-situ Programme).
 
bertuccia-alp-1.jpg bertuccia-alp-2.jpg bertuccia-alp-3.jpg
Dal 2010, il Parco Natura Viva sostiene economicamente annualmente le attività in-situ del Barbary Macaque Awareness and Conservation, supportando attività di ricerca e educazione, e il lavoro svolto per contrastare il commercio illegale e l’uso delle bertucce come animali domestici e di intrattenimento.
Inoltre, il Parco Natura Viva sensibilizza i visitatori del Parco attraverso specifiche attività educative che li coinvolge in prima persona.
Nel 2015 il Parco ha aderito alla campagna #JustSayNo lanciata dal Barbary Macaque Awareness and Conservation con una serie di iniziative rivolte ai visitatori sullo sfruttamento di questi animali come animali da show e il loro uso per invogliare i turisti a posare per una foto.
I dipendenti del Parco si sono anche riuniti per realizzare un video che lanciasse questo importante messaggio!
 
bertuccia-csf-1.jpg bertuccia-csf-2.jpg bertuccia-csf-3.jpg
 
 
Se vi interessa questo progetto e volete aiutare a salvare la bertuccia e il suo habitat, ci sono molti modi con cui potete dare il vostro contributo. Partecipando alle attività organizzate dal Parco, come le visite guidate o i laboratori educativi, potrete conoscere più a fondo questa specie e le minacce alla sua sopravvivenza, apprendendo anche quali comportamenti adottare nel quotidiano per tutelare il loro habitat. Adottando le bertucce del Parco contribuirete direttamente al finanziamento di questo progetto, ma anche con la vostra visita al Parco potrete dare un contributo concreto alla conservazione, poiché una percentuale del ricavato dai biglietti d'ingresso viene sempre destinata ai progetti in natura. Infine, sensibilizzando le altre persone sulle problematiche degli animali in natura potrete aiutare concretamente a diffondere la conoscenza e garantire un futuro alle bertucce nel loro ambiente naturale.
 
bertuccia-cpa-1.jpg bertuccia-cpa-2.jpg bertuccia-cpa-3.jpg