Carpa koi

Nome scientifico: Cyprinus carpio
Classe: Pesci
Ordine: Cipriniformi
Famiglia: Ciprinidi
Caratteristiche: La carpa koi è una varietà ornamentale addomesticata della carpa comune. In Giappone, dove è un simbolo nazionale, viene chiamata nishikigoi, “carpa colorata”, dato che può avere diversi colori.
Dieta:
la carpa è un pesce onnivoro che predilige gli invertebrati bentonici, che vivono sul fondale. Gli avannotti si nutrono di plancton, mentre da adulti mangiano macro-invertebrati fra cui insetti, crostacei, molluschi, come pure uova, carcasse, piante acquatiche e semi. Quando mangia, la carpa risucchia la fanghiglia sul fondale, ne assimila il cibo e risputa il resto non commestibile.
Distribuzione e Conservazione:
le carpe comuni sono originarie dell’Europa ma sono state introdotte in tutto il mondo ad eccezione dei poli e dell’Asia settentrionale. La carpa koi è invece originaria del Giappone, dove è stata allevata per la prima volta come specie ornamentale in laghetti e stagni dei giardini.

non_valutata.png

La Lista Rossa dell'IUCN (International Union for Conservation of Nature) fornisce informazioni sullo stato di conservazione a livello globale di animali e piante. Il diverso grado di rischio di estinzione è rappresentato dalle categorie entro le quali vengono inserite le specie.
Fonte: www.iucnredlist.org

Riproduzione:
le carpe possono vivere in piccoli banchi, anche se gli esemplari più grossi tendono ad essere solitari. La femmina depone le uova principalmente in acque basse con una copertura vegetale densa, poi il maschio le feconda. Una femmina può produrre fino a 300,000 uova o anche di più. Il periodo di incubazione varia a seconda della temperatura dell’acqua ed è di circa tre giorni fra i 25°C e i 32°C. La maturità sessuale viene raggiunta fra i 3 e i 5 anni, più tardi nella femmina che nel maschio.

Dove si trova nel Parco?

Asia