Convegno Nazionale della Ricerca nei Parchi

hotel.png

1-4 ottobre 2016

Parco Natura Viva,
Bussolengo (VR)


Il Parco Natura Viva organizza e ospita il VII Convegno Nazionale della Ricerca nei Parchi, dedicato alle indagini scientifiche condotte all’interno dei giardini zoologici e degli acquari e alle attività di ricerca e conservazione in natura. La presentazione degli ultimi risultati e il confronto con ricercatori italiani e internazionali stimoleranno nuovi studi nei diversi ambiti di ricerca, con un ricco programma che prevede sessioni plenarie, workshop, presentazioni orali e poster session. Domenica 2 ottobre nell’ambito del Convegno si terrà un workshop teorico e pratico dal titolo “How to design an enrichment program”. Martedì 4 ottobre verrà presentata l’associazione italiana dei keeper (AIGZOO) e sarà ospitato il presidente dell’associazione francese (AFSA).

Tematiche: behaviour and welfare, social relationship, communication, cognition, veterinary science, conservation education, in situ conservation.
Special Guest: Telmo Pievani.

foto_di_gruppo_2016.jpg
Per iscriversi al VII Convegno Nazionale della Ricerca nei Parchi è necessario compilare la scheda di iscrizione e inviarla via fax al numero 045 6770247 oppure in formato elettronico a segreteria.convegno@parconaturaviva.it unitamente a una copia della ricevuta di pagamento dell’iscrizione e un attestato che possa comprovare la situazione di studente*, qualora necessario. Dal 31 agosto 2016 si è conclusa la early bird registration ma è possibile iscriversi al Convegno come partecipanti regolari.
 
Categoria Early bird registration
iscrizione fino al 30 agosto 2016
Regular registration
iscrizione dal 31 agosto 2016
Socio AIGZOO, UIZA, EAZA o API € 40,00 € 60,00
Iscritto all'ordine dei veterinari € 40,00 € 60,00
Partecipante regolare € 60,00 € 80,00
Studente* € 30,00 € 50,00
*Sono considerati studenti tutti gli iscritti ai corsi di laurea e di dottorato e i titolari di borse di studio o assegni di ricerca. La quota di iscrizione comprende tutti i coffee break, i workshop, la visita al crepuscolo e il materiale del convegno.

Il pagamento va effettuato con bonifico su conto corrente bancario alle seguenti coordinate:
Intestatario: Parco Natura Viva s.r.l.
Iban: IT 11 F 05034 59530 0000000 43109 - Banco Popolare Società Cooperativa, Filiale di Lazise.



Contributi scientifici

 
È possibile presentare un contributo scientifico in forma di comunicazione orale o come poster. In questo caso, insieme alla scheda di iscrizione, si dovrà compilare anche la scheda abstract e inviarla entro sabato 10 settembre 2016 in formato elettronico all'indirizzo e-mail segreteria.convegno@parconaturaviva.it oppure via fax al numero 045 6770247. Insieme alla scheda abstract sarà necessario inviare anche l'abstract in formato Microsoft Word. È disponibile un template dell'abstract in formato Microsoft Word.
 

Presentazioni orali

La lingua ufficiale del convegno è l’italiano, tuttavia vista la presenza di ospiti internazionali le slide delle presentazioni dovranno essere in lingua inglese. L’esposizione potrà invece avvenire in lingua italiana. A disposizione dei relatori vi saranno computer e microfono.
 

Poster

La lingua ufficiale del convegno è l’italiano, tuttavia vista la presenza di ospiti internazionali i poster dovranno essere in lingua inglese. L’esposizione potrà invece avvenire in lingua italiana. I poster dovranno avere una dimensione massima di 594x841 mm (formato A1) con il lato lungo disposto verticalmente. Potranno essere affissi su supporti di legno nella sala del convegno prima dell’inizio della prima poster session.


Sponsor

aigzoo_e_fsc.png
 

Programma preliminare

 

Sabato 1 ottobre

13:30 Registration
14:30 Opening
   
15:00 Conservation Education
15:00 Frasson D. - Comparing effectiveness of different wildlife films using a pedal power cinema in Sierra Leone.
15:20 Mattarelli P. - Cave and zoological park: comparison between mammal microbiota.
   
16:00 Coffee break
   
16:30 Righini R. - Perceptions and attitudes of local inhabitants towards Eulemur fulvus in the Island of Mayotte.
16:50 Bettin E. - Expert consensus and ethics to assess the welfare of captive and semi-captive African elephants.
17:10 Ferrante L. - Preliminary data on conservation mindedness in Safari Park's visitors.
   
17:30 Workshop I. Exhibit design: meeting (on) the animal needs.
   
18:30 Sunset Visit & Welcome Dinner
 

 

Domenica 2 ottobre

9:00 Registration
   
9:00 Welcome
9:30 Conservation Forum
9:30 Giacoma C. - The Maromizaha new national protected area: community involvement in management.
10:15 Rovero F. - The good, the bad and the ugly. A study of co-occurrence patterns of Siberian ibex, snow leopard and livestock in the Altai mountains of Mongolia: preliminary results.
   
11:00 Coffee break & Poster session
   
12:00 Gamba M. - Chorusing in the rain: influence of individual and social factors on indri song.
12:20 Fritz J. - Reason for Hope, Ibis eremita
   
13:00 Lunch
   
14:00 Examples of in situ Conservation Projects
14:00 Macale D. - Conservation projects in-situ / ex-situ of two endangered amphibians: Euproctus platycephalus (Gravenhorst, 1829) and Bombina pachypus (Bonaparte, 1838).
14:20 Forte C. - A project for reintroduction of confiscated Testudo hermanni in the Italian territory.
14:40 Da Rugna C. - Reproduction and restocking activities to reintroduce Adriatic sturgeon in its natural areas.
15:00 Hagatis A. - Comeback of the European bison in the Southern Carpathians.
   
16:00 Coffee break & Poster session
   
17:00 Special guest: Telmo Pievani - From Huxley’s garden to the zoological garden: deep links between in situ and ex situ conservation.
18:00 Workshop II. Animal Welfare: how to design an enrichment program (session 1).
   
19:30 Social Dinner
 

 

Lunedì 3 ottobre

9:00 Registration
   
8:30 Workshop II. Animal Welfare: how to design an enrichment program (session 2).
   
10:00 Coffee break
   
10:30 Animal Behaviour & Welfare I
10:30 Sammuri G. - Research in Italian national parks and the case study of the Osprey.
11:00 Placucci U. - Visitors effect on captive red-faced spider monkeys (Ateles paniscus) behavior during a zoo festival.
11:20 Ferrero M. - Great Apes wellness improvement through Play Picture Making Music Emotional Enrichment (PME).
11:40 Simeoni B. - Four chimpanzees (Pan troglodytes): from a human-like life to a good captive chimp-like life.
   
12:00 Animal Sociality & Cognition
12:00 Agrillo C. - Visual illusions as a tool to investigate how non-human primates see the world.
12:20 Caselli M. - Cognitive abilities in Lemur catta: a pilot study at Pistoia Zoo.
12:40 Musto C. - Genetic and health monitoring of the wolf (Canis lupus) associated with individual recognition.
   
13:00 Lunch
   
14:00 Veterinary Medicine & Genetics
14:00 Veterinary Authorities - Greetings
14:30 Cavicchio P. - Conservation Medicine and One Health: the role of Zoological Gardens.
15:10 Capasso M. - Veterinary medicine and biology of reproduction of reptiles.
15:30 Zani D. D. - Bone scintigraphy in a lame camel: a diagnostic step or just a technical virtuosity?
   
16:00 Coffee break & Poster session
   
17:00 Centelleghe C. - The possible use of unmanned aerial system in zoological parks.
17:20 Delogu M. - Pathogens ecology: serological prevalence of Aujeszky's disease in a wild boars population (Sus scrofa) managed and sampled in a Regional Park.

 

   

Martedì 4 ottobre

9:00 Registration
   
9:20 Animal Behaviour & Welfare II
9:20 Castiglioni R. - Ecological and reproductive traits of monk parakeet (Myiopsitta monachus Boddaert, 1783) in a colony in Bergamo.
9:40 Rabazzi E. S. - Cute and cuddly: assessing penguin welfare to promote ex-situ conservation of African penguins.
10:00 Quintavalle Pastorino G. - Role of personality in behavioral responses to new environments in captive Panthera leo persica.
10:20 Polastri C. - Parental care of a colony of greater flamingos at Parco Natura Viva.
10:40 La Cauza G. F. - Welfare assessment in spotted hyena: which behaviors could be the best indicators?
   
11:00 Coffee break & Poster session
   
12:00 Examples of European Keeper Associations
12:00 Wohlgemuth P. - History and role of the Association Francophone des Soigneurs Animaliers (AFSA).
12:30 Lunghini E. - Path toward the renaissance: the construction and the tasks of an association, Associazione Italiana Guardiani Zoo (A.I.G. ZOO).
   
13:00 Closing of the Conference
   
14:30 A.I.G. ZOO meeting (closed)
 

Sponsor

aigzoo_e_fsc.png
Telmo Pievani
È Ordinario presso il Dipartimento di Biologia dell’Università degli studi di Padova, dove ricopre la prima cattedra italiana di Filosofia delle Scienze Biologiche. Presso lo stesso Dipartimento è anche titolare degli insegnamenti di Antropologia e di Bioetica. Dal 2015 è Delegato del Rettore per la Comunicazione Scientifica dell’Università degli studi di Padova. Dal 2015 è vice-Presidente della Società Italiana di Biologia Evoluzionistica. Dal 2001 al 2012 è stato in servizio presso l’Università degli studi di Milano Bicocca. Filosofo e storico della biologia ed esperto di teoria dell’evoluzione, è autore di numerose pubblicazioni nazionali e internazionali nel campo della filosofia della scienza.


Paolo Cavicchio
Dal 1992 è medico veterinario al Giardino Zoologico di Pistoia, di cui dal 1994 ricopre anche la carica di direttore. Dal 1996 è membro del consiglio direttivo dell’Unione Italiana Zoo ed Acquari (U.I.Z.A.) e dal 2002 è membro del consiglio direttivo della Società Italiana Medici Veterinari degli Animali Selvatici e da Zoo (S.i.v.a.s.Zoo).  Dal 2000 al 2006 è stato membro della Commissione Scientifica C.I.T.E.S. presso il Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio ed è stato presidente della European Association of Zoo and Wildlife Veterinarians (E.A.Z.W.V.)


Mauro Delogu
Dottore di ricerca e vincitore di una borsa di studio post dottorato, ha svolto attività di ricerca presso l’Istituto di Patologia Aviare dell’Università degli Studi di Bologna, quindi assegnista a contratto presso l’Istituto Nazionale per la Fauna Selvatica. A tutt’oggi afferisce quale ricercatore confermato al Dipartimento di Scienze Mediche Veterinarie dell’Università di Bologna. È attualmente responsabile del Servizio di Fauna Selvatica ed Esotica, SeFSE dell’Università di Bologna e dei laboratori correlati. Le sue attività di ricerca sono indirizzate alla conoscenza dell’ecologia dei patogeni, finalizzata allo studio delle patocenosi, e all'individuazione dei meccanismi evolutivi di interfaccia ecologica che correlano ambiente, specie selvatiche, specie domestiche e uomo.


Johannes Fritz
È padre del progetto ibis eremita, che ha fondato nel 2002. Dal 2014 ricopre il ruolo di General Project Manager del progetto LIFE+ "Reason for Hope". Ha studiato biologia alle università di Innsbruck e Vienna. Nel 2000 consegue il titolo di dottore di ricerca presso l’università di Vienna. In seguito ha ricoperto diversi ruoli alla Konrad Lorenz Research Station di Grünau, al Konrad Lorenz Institute for Evolution and Cognition Research Altenberg e all’Università di Cambridge. È Board Member dell’International Advisory Group dell’ibis eremita (IAGNBI), membro del Northern Bald Ibis International Working Group (NBI-IWG) e membro associato del Dipartimento di Biologia Cognitiva all’Università di Vienna.


Cristina Giacoma
Direttore del Dipartimento di Scienze della Vita e Biologia dei Sistemi dell’Università di Torino, è una figura chiave nella gestione e coordinazione del Progetto Madagascar. Tale progetto si occupa dell’educazione degli studenti e delle comunità malgasce, di ricerca su campo e in cattività e di raccolta dati al fine di definire nuove strategie per la conservazione della fauna straordinaria del Madagascar. È inoltre coordinatrice da tre anni del Progetto Volohasy-bambù nella foresta pluviale degli alberi dragoni di Maromizaha che ha l'obiettivo di combattere la perdita di ecosistemi forestali attraverso un'azione di riforestazione delle zone degradate e un'opera più specifica di habitat restoration focalizzata su alcune specie vegetali che rappresentano una risorsa fondamentale per alcune specie di lemuri.


Adrian Hagatis
È cresciuto e ha trascorso la maggior parte della sua vita nei Carpazi della Romania, dove ha studiato e lavorato sviluppando un forte legame con queste montagne e il loro valore naturale e culturale. Ha studiato geografia e si è diplomato nel 2005 con un Master Degree in Environmental Dynamics. Ha lavorato per il WWF Danube-Carpathian Programme, coinvolto nella gestione di un progetto finalizzato all’impostazione di aree di tutela nei Carpazi Meridionali. È project leader per Rewilding Europe nell’ambito del progetto dei Carpazi Meridionali, al quale contribuisce anche con la sua conoscenza del contesto ecologico e socioeconomico in cui si inserisce.


Elia Lunghini
Guardiano di zoo presso il Giardino Zoologico di Pistoia dal 2011, si sta specializzando sulla gestione e la cura del benessere degli elefanti e dei grandi mammiferi della savana. Dal 2013 ha intrapreso un percorso di studio per diventare trainer, lavorando sopratutto con gli elefanti asiatici. Nel 2015 è stato co-fondatore, della neo-nata Associazione Italiana Guardiani di Zoo ( A.I.G. ZOO), nata nel febbraio del 2016. Al momento ha assunto la carica di presidente del consiglio direttivo del'A.I.G.ZOO, gestendone nascita e crescita sul territorio nazionale ed europeo. Nello stesso anno ha dedicato una settimana di volontariato al centro di recupero “Wildlife SOS” per elefanti asiatici e orsi labiati ad Agra nel nord-est dell'India.


Francesco Rovero
Zoologo e biologo della conservazione, si occupa di progetti di monitoraggio e conservazione della biodiversità in aree di foresta pluviale montana della Tanzania dal 2002. Il focus della sua ricerca è l'ecologia quantitativa di mammiferi forestali, studiata con metodi avanzati tra cui il fototrappolaggio. Collabora con il MUSE dal 2003, dal 2008 è Conservatore della Sezione di Biodiversità t​ropicale e dal 2006 coordina il Centro di Monitoraggio Ecologico dei Monti Udzungwa.


Giampiero Sammuri
Laureato in scienze biologiche e specialista in pubblica amministrazione, è dirigente dell'Area Ambiente e Conservazione della Natura della provincia di Grosseto. È stato dirigente del servizio risorse faunistiche ed aree protette della provincia di Siena e docente alla Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali dell’Università di Siena nel corso di laurea specialista “Gestione e conservazione del patrimonio naturale”. Dal 2000 al 2009 è stato presidente dell’Ente Parco Regionale della Maremma e dal 2009 è presidente nazionale di Federparchi.


Pascal Wohlgemuth
Ha conseguito il brevet de technicien supérieur (BTS) nella gestione e protezione della fauna selvatica e ha fatto parte della scuola dei keeper di Vendôme. Ha lavorato come keeper in diversi giardini zoologici, come lo Zoo d'Amnéville e lo ZooParc de Beauval. È membro del Consiglio di Amministrazione del Conservatoire d'Espaces Naturels della Corsica e fa parte del consiglio di gestione del Parc Naturel Marin du Cap Corse et de l'Agriate per la protezione degli uccelli marini. È anche membro della Word Pheasant Association France, di Aviornis France e diverse altre associazioni per la protezione degli animali. È presidente dell'AFSA (Association Francophone des Soigneurs Animaliers) e rappresentante ICZ per la Francia.

Sponsor


aigzoo_e_fsc.png

Venue

Il convegno si svolgerà all’interno del Parco Natura Viva di Bussolengo (VR). La registrazione, l’assegnazione del badge identificativo e la consegna del materiale avverrà durante l’intero svolgimento del convegno presso l’info point, all’ingresso del Parco Faunistico. La sede delle sessioni scientifiche sarà la tensostruttura Masai, situata all’interno del Parco a breve distanza dall’ingresso; delle apposite indicazioni lungo il percorso guideranno i partecipanti. Dal momento che il convegno si svolgerà all’interno del Parco Natura Viva in orario di apertura al pubblico, è fondamentale per tutti i partecipanti indossare sempre il badge identificativo fornito al momento della registrazione.
 

Strutture convenzionate

Il Parco Natura Viva è convenzionato con le seguenti strutture alberghiere per offrire una tariffa agevolata ai partecipanti al VII Convegno Nazionale della Ricerca nei Parchi.

Hotel Krystal
Via Dante Alighieri, 8 I-37012 Bussolengo (VR) - telefono: 045 6700433

Agriturismo La Palazzina
Via Palazzina, 12 I-37014 Castelnuovo del Garda (VR) - telefono: 340 7329120

Hotel Mod5
Via Modigliani, 5 I-37014 Sandrà di Castelnuovo del Garda (VR) - telefono: 045 7596378


sponsor

aigzoo_e_fsc.png

Scarica la locandina del Convegno!

clicca qui