Il Parco opera per la conservazione della biodiversità sul territorio italiano... da mezzo secolo! Azioni come l'allevamento degli animali in ambiente controllato, il supporto economico, la consulenza veterinaria sono tasselli fondamentali per la riuscita di progetti di reintroduzione in natura di importantissime specie, quali l'ibis eremita e l'avvoltoio grifone, realizzati in sinergia con altre importanti istituzioni scientifiche. Altrettanto indispensabili sono le azioni di educazione ambientale e le campagne di sensibilizzazione, come quella sul ritorno dei grandi carnivori.

Appuntamento alle 14.15, presso l'area vicino al reparto dei cammelli, per diventare delle pedine umane, lanciare i dadi e accumulare risorse! Riusciranno allevatori di pecore e albergatori di montagna a convivere in armonia con affascinanti predatori come il lupo e comprenderne l'importanza per gli ecosistemi?