Lo sapevi che in molte parti del mondo mangiare animali rari è una dimostrazione di potere e ricchezza? Il bracconaggio è una delle principali minacce per la sopravvivenza delle specie ed il commercio illegale legato alla fauna selvatica continua a crescere in maniera esponenziale, anche attraverso la rete. E sapevi che proporre ai turisti delle foto a pagamento con animali, come accade in molti paesi esotici, comporta sfruttamento e maltrattamento ed è vietato dalla legge? Fortunatamente ognuno di noi può seguire alcune “buone pratiche” per non alimentare inconsapevolmente le azioni di bracconaggio.

Appuntamento alle ore 14.15 presso l'area didattica prima dei Sentieri d'Africa per controllare scrupolosamente le valigie alla dogana e scoprire se i turisti sono stati solo distratti o se tra di loro si nascondono anche dei bracconieri incalliti. Conosceremo la campagna UIZA (Unione Italiana Zoo e Acquari) “Banditi in natura”, ideata per entrare tutti insieme in azione e contrastare questo devastante fenomeno.
 
logo_bracconaggio_jpeg.jpg