Volohasy - bambù

Il Parco Natura Viva partecipa anche al progetto "Volohasy - bambù" nella foresta pluviale degli alberi dragoni di Maromizaha. Questo progetto, promosso e coordinato dall'Università di Torino e sostenuto dall'UIZA (Unione Italiana Zoo e Acquari), ha l'obiettivo di combattere la perdita di ecosistemi forestali attraverso un'azione di riforestazione delle zone degradate e un'opera più specifica di habitat restoration focalizzata su alcune specie vegetali appartenenti alla famiglia del bambù, che rappresentano una risorsa fondamentale per alcune specie di lemuri.

I settori prioritari d’intervento riguardano:
  • l’istituzione di un’area soggetta a riforestazione;
  • la realizzazione di una filiera organizzata nella coltivazione e messa a dimora del bambù;
  • la conservazione di specie strettamente dipendenti dal consumo di questo vegetale;
  • il monitoraggio faunistico da parte di una guida locale, formata sulle tecniche di gestione e tutela della biodiversità del Madagascar.
 
volohasy_logo.jpg


La partecipazione della popolazione locale è un punto di forza di questo progetto: il personale coinvolto nelle attività sarà selezionato tra la gli abitanti dei villaggi adiacenti alla foresta. Inoltre, tutte le azioni si svolgeranno in compartecipazione con il personale del GERP (Groupe d'Étude et de Recherche sur les Primates de Madagascar), che gestisce l’area protetta di Maromizaha dal 2008.