Tartaruga dalle guance rosse

Nome scientifico: Trachemys scripta elegans
Classe: Rettili
Ordine: Testuggini
Famiglia: Emididi
Caratteristiche:
Dieta:
La tartaruga dalle guance rosse è onnivora e si nutre di una vasta gamma di animali e vegetali. Le preferenze alimentari cambiano all’aumentare dell’età: i giovani sono principalmente carnivori, mentre gli adulti prediligono la vegetazione acquatica.
 
Distribuzione e Conservazione:
La tartaruga dalle guance rosse è nativa delle regioni orientali e centrali del Nord America, ma è stata introdotta in altre regioni nordamericane, Europa, Africa e Asia, dove sta diventando abbondante. Si può incontrare in molti habitat di acqua dolce, quali fiumi, canali, paludi, laghi e stagni. Preferisce acque basse e a flusso lento, con abbondante vegetazione, fondale morbido e zone in cui crogiolarsi fuori dall’acqua. La tartaruga dalle guance rosse compare come “Least Concern” nella Lista Rossa della IUCN in quanto la popolazione è molto diffusa e la specie si adatta a diversi tipi di ambiente. Tuttavia, alcune popolazioni sono minacciate dalla perdita d’habitat, dall’inquinamento e dal prelievo di individui venduti come animali domestici. Questa tartaruga è una delle 100 specie più invasive del mondo ed è stata introdotta in molti paesi in seguito al commercio come animale domestico.
 

rischio_minimo.png

La Lista Rossa dell'IUCN (International Union for Conservation of Nature) fornisce informazioni sullo stato di conservazione a livello globale di animali e piante. Il diverso grado di rischio di estinzione è rappresentato dalle categorie entro le quali vengono inserite le specie.
Fonte: www.iucnredlist.org

Riproduzione:
La tartaruga dalle guance rosse ha riproduzione stagionale che ha luogo fra marzo e luglio. La femmina può allontanarsi dall’acqua di molti chilometri prima di trovare un posto adeguato per fare il nido, che viene scavato nel terreno soffice, in zone aperte e senza ombra. La femmina vi depone fra le 5 e le 20 uova, che si schiudono dopo un periodo di incubazione che va da 60 a 90 giorni.
 

Dove si trova nel Parco?

America