Tarantola ornamentale indiana

Nome scientifico: Poecilotheria fasciata
Classe: Aracnidi
Ordine: Aranei
Famiglia: Theraposidi
Caratteristiche: le tarantole del genere Poecilotheria sono fra i ragni più grandi al mondo, con il corpo lungo dai 4 ai 9 centimetri e le zampe che possono raggiungere i 25 cm di lunghezza. Sono ragni con corpo e zampe pelosi con colorazioni appariscenti, caratterizzati da movimenti rapidi e un veleno piuttosto potente che nell’uomo può causare crampi e dolori muscolari.
Dieta: le tarantole del genere Poecilotheria sono predatori notturni lenti ma ponderati che si nutrono principalmente di insetti, fra cui termiti, scarafaggi, cavallette e falene, anche se possono occasionalmente attaccare prede più grandi, come rane, rospi e topi che afferrano con le zampe per poi iniettare un veleno paralizzante. Dopo un pasto abbondante possono non mangiare per diverse settimane.
 
Distribuzione e Conservazione: la tarantola ornamentale indiana è diffusa in Sri Lanka, dove vive prevalentemente in ambienti forestali a quote inferiori ai 200 metri, mostrando una preferenza per alberi grandi e vecchi, ricchi di nascondigli naturali e crepe dove insediarsi.
Non è classificato nella IUCN Red List ma compare come “Endangered” nella National Red List of Sri Lanka a causa della continua perdita e degrado dell’habitat in cui vive.
 

non_valutata.png

La Lista Rossa dell'IUCN (International Union for Conservation of Nature) fornisce informazioni sullo stato di conservazione a livello globale di animali e piante. Il diverso grado di rischio di estinzione è rappresentato dalle categorie entro le quali vengono inserite le specie.
Fonte: www.iucnredlist.org

Riproduzione: le tarantole del genere Poecilotheria sono prevalentemente notturne e vivono nascoste sugli alberi o in crepe e altri nascondigli, uscendo solo per cacciare. I maschi sono più piccoli delle femmine, hanno vita più breve e sono meno sedentari, dato che al raggiungimento della maturità sessuale, fra gli 11 e i 16 mesi a seconda di temperatura e disponibilità di cibo, si muovono in cerca di una femmina. Le femmine, invece, raggiungono la maturità sessuale fra i 14 mesi e i quattro anni ma sopravvivono per più stagioni riproduttive. Dopo l’accoppiamento i maschi tendono ad allontanarsi velocemente dalla compagna dato che in qualche caso possono diventarne il pasto. Le femmine depongono le uova per poi sigillarle in un bozzolo che conservano e proteggono con aggressività per cinque o sei mesi, fino alla schiusa di un numero variabile fra 50 e 100 tarantole.
 

Dove si trova?

House of Giants