Mantide gigante

Nome scientifico: Hierodula sp.
Classe: Insetti
Ordine: Mantoidei
Famiglia: Mantidi
Caratteristiche: le mantidi giganti del genere Hierodula sono le più grandi del loro ordine e possono arrivare quasi a 10 cm di lunghezza. Hanno una vista estremamente sviluppata che consente di individuare le prede e cacciare in modo estremamente efficiente.
Dieta: le mantidi sono insetti carnivori che si nutrono principalmente di altri insetti come moscerini, grilli, scarafaggi, falene e api. Tuttavia, le mantidi più grandi possono cacciare anche piccoli rettili, uccelli e piccoli mammiferi.
 
Distribuzione e Conservazione: le mantidi giganti del genere Hierodula sono originarie dell’Asia, dove occupano principalmente foreste o comunque zone vegetate.
Le mantidi giganti del genere Hierodula non sono ancora classificate nella IUCN Red List. Alcune specie sono state importate in Europa in seguito all’allevamento come animali domestici e sono diventate specie invasive anche in Italia.
 

non_valutata.png

La Lista Rossa dell'IUCN (International Union for Conservation of Nature) fornisce informazioni sullo stato di conservazione a livello globale di animali e piante. Il diverso grado di rischio di estinzione è rappresentato dalle categorie entro le quali vengono inserite le specie.
Fonte: www.iucnredlist.org

Riproduzione: dopo l’accoppiamento, la femmina depone fra le 10 e le 400 uova, a seconda della specie, rilasciate in una massa schiumosa che si indurisce creando una capsula protettiva, detta ooteca. Le uova si schiudono dopo un periodo che va dalle 4 alle 6 settimane, originando delle ninfe che diventeranno poi mantidi adulte, dopo diverse mute. Le femmine, soprattutto se affamate, possono in alcuni casi mangiare il maschio dopo o durante l’accoppiamento, presumibilmente per ottenere energie per la produzione delle uova.
 

Dove si trova?

House of Giants