Lemure del Bambù

Nome scientifico: Hapalemur alaotrensis
Classe: Mammiferi
Ordine: Primati
Famiglia: Lemuridi
Caratteristiche:
Dieta:
Distribuzione e Conservazione: Il lemure del bambù è classificato come “criticamente minacciato” nella Lista Rossa dell’IUCN poiché, a causa delle sue specifiche caratteristiche ecologiche, è distribuito in un’area di circa 100 kmq. L’intera popolazione è quindi localizzata in questa singola area ed è in continuo declino a causa della caccia e della pratica agricola del “taglia e brucia”.
gravemente_minacciata.png

La Lista Rossa dell'IUCN (International Union for Conservation of Nature) fornisce informazioni sullo stato di conservazione a livello globale di animali e piante. Il diverso grado di rischio di estinzione è rappresentato dalle categorie entro le quali vengono inserite le specie.
Fonte: www.iucnredlist.org

Riproduzione: Il Lemure del bambù è tendenzialmente monogamo, anche se in alcuni casi ci possono essere gruppi in cui un maschio si accoppia con più femmine. 
La riproduzione è stagionale e avviene in genere da giugno a luglio, nella stagione secca, in modo che le nascite sono concentrate in quella umida, fra ottobre e novembre, quando il bambù è più abbondante. 
La femmina partorisce in media un piccolo all’anno, con un periodo di gestazione di circa 140 giorni. Lo svezzamento si verifica a circa 20 settimane, mentre la maturità sessuale viene raggiunta a circa 2 anni nella femmina e a 3 anni nel maschio.

Dove si trova nel Parco?

Madagascar