Dendrobatidi

Nome scientifico: Dendrobatidae sp.
Classe: Anfibi
Ordine: Anuri
Famiglia: Dendrobatidi
Caratteristiche: le rane appartenenti ai Dendrobatidi sono gli anuri con i colori più brillanti e sono quasi tutte velenose. La pelle contiene infatti delle tossine che, se ingerite, possono uccidere un essere umano, tanto che alcune di loro vengono usate da delle tribù sudamericane per avvelenare le loro frecce. Sono in genere molto piccole e misurano fra i due e i quattro centimetri di lunghezza. Le rane appartenenti ai Dendrobatidi vivono nelle regioni tropicali umide dall’America, dal Nicaragua al Brasile, con il maggior numero di specie nelle regioni settentrionali-occidentali del Sud America. Si incontrano principalmente in foreste pluviali umide e poco inquinate. Molte specie di rane appartenenti ai Dendrobatidi hanno un diverso grado di rischio di estinzione nella IUCN Red List a causa di inquinamento, perdita di habitat e commercio come animali domestici.
Dieta: le rane della famiglia dei Dendrobatidi sono carnivore e si nutrono di moscerini, formiche, termiti e altri insetti, ragni e piccoli invertebrati, che catturano con la lingua lunga e appiccicosa. L’ingestione di formiche e acari sembra essere alla base della loro velenosità, dato che questi insetti fornirebbero le molecole necessarie per la sintesi del veleno.
Riproduzione: vivono in gruppo e hanno socialità, corteggiamento e cure parentali spesso molto complessi. La riproduzione avviene nella stagione delle piogge, quando i maschi (o le femmine, in alcune specie) stabiliscono e difendono dei territori in cui attrarre i partner. Una volta che le uova sono state deposte e fecondate vengono controllate da uno dei due genitori, in genere il maschio, fino alla schiusa, che avviene dopo circa due settimane. I genitori si prendono poi cura dei girini e li trasportano sulla schiena dal sito dove sono state deposte le uova fino all’acqua. Nelle specie in cui i girini sono carnivori, per evitare episodi di cannibalismo, ciascun girino viene lasciato in una pozza diversa in foglie o cavità di ogni tipo. In questi casi i nuovi nati vengono quindi allevati singolarmente e la femmina depone per nutrirli delle uova non fertili a intervalli regolari.

Dove si trova?

House of Giants