Progetto Pipistrello

Il Progetto

Il Parco Natura Viva ha aderito alla campagna della WAZA (World Association of Zoos and Aquariums) volta alla salvaguardia dei pipistrelli. Per dare maggiore sostegno alla campagna, il Parco collabora al progetto italiano chiamato “Un pipistrello per amico”, nato nel 2006 grazie alla collaborazione tra il Museo di Storia Naturale “La Specola” di Firenze e Unicoop Firenze. Questo progetto prevede la vendita di batbox, case per i pipistrelli interamente realizzate in legno. Queste “case”, se bene collocate nell’ambiente cittadino, danno ai pipistrelli la possibilità di trovare dei rifugi che non siano i sottotetti delle abitazioni degli umani.
Le batbox, appositamente progettate per venire incontro alle esigenze dei chirotteri più comuni in Italia, possono offrire un valido rifugio per una piccola colonia sia nei mesi invernali, durante il letargo, sia in quelli estivi, per il riposo diurno. Le batbox sono vendute con le istruzioni per l’installazione con un questionario che, se compilato in modo corretto nei mesi seguenti all’installazione, fornisce una sorta di censimento dei pipistrelli nel territorio. Il Parco ha attuato diverse strategie per la conservazione di questo gruppo: da un lato ha creato un punto vendita di batbox in modo tale da contribuire alla diffusione delle “case” per i pipistrelli in tutta Italia, dall’altro ha creato un Percorso Pipistrelli, nell’area della Fauna Europea del Parco, per educare le persone al grande valore ecologico di questi animali, facendone conoscere il comportamento reale e screditando così le false credenze.


I pipistrelli in natura

I pipistrelli sono gli unici mammiferi in grado di volare grazie a una sottile membrana elastica posta tra le dita e le zampe posteriori che consente loro di compiere voli acrobatici. Ci sono circa 1.200 specie di pipistrelli nel mondo e si possono trovare in tutti i continenti tranne che nell’Antartico. Si distinguono in due grandi gruppi: i Megachiroptera e i Microchiroptera. I primi sono tropicali e del Vecchio Mondo (Africa, Asia e Australia); i secondi sono distribuiti su tutto il pianeta. Questi animali sono molto importanti nell’equilibrio degli ecosistemi. Tuttavia, negli ultimi anni, la popolazione dei pipistrelli è in grave declino e molte specie sono a rischio di estinzione nonostante il loro importante valore per l’essere umano. Le minacce principali sono la persecuzione antropica, dovuta alla scarsa conoscenza che l’uomo ha di queste specie come pure l’uso sempre maggiore di pesticidi.


I pipistrelli al Parco Natura Viva

Il Parco ospita attualmente una colonia di pipistrelli della frutta egiziani (Rousettus aegyptiacus) nella Serra Tropicale. Questa colonia si è ben adattata a tale ambiente, dove si riproduce con continuità, allevando poi i piccoli in modo adeguato. Il Parco tuttavia, non ospita solo megachirotteri, ma anche pipistrelli europei. Infatti, nell’area boscosa dove si sviluppa il Parco, vivono molti pipistrelli locali che trovano qui un ambiente idoneo alla propria sopravvivenza.
 
sito-plecotusaustriacus-batbox-paoloagnelli-modificato-texture2-sfocato-sepia.jpg
 
sito-batbox-2011.jpg