Progetto Bertuccia

Il Progetto

Il Barbary Macaque Awareness and Conservation è un progetto di conservazione a lungo termine volto a investigare lo stato di conservazione della popolazione di bertucce in natura, individuare le cause di minaccia e intervenire per salvaguardare la specie e il suo habitat, anche educando la popolazione locale all’importanza di questa specie e alla necessità di proteggerla.

Il Parco Natura Viva dal 2010 supporta tale progetto attraverso diverse strategie:
  • supportando economicamente la realizzazione di tale progetto in situ;
  • svolgendo attività di sensibilizzazione dei visitatori del Parco attraverso specifiche attività educative che li coinvolgano in prima persona.
bmcrif_new_logo1_web_bassa.png


Le bertucce in natura

La bertuccia (Macaca sylvanus) è annoverata come specie in via di estinzione nella IUCN Red List. Le bertucce sono distribuite in due ristrette aree del Marocco e si sono riscontrate delle popolazioni frammentate in Algeria. Negli ultimi 20 anni la popolazione delle bertucce si è ridotta drasticamente a causa dell’intolleranza degli abitanti nei confronti di questi macachi che, per ricercare la linfa nei periodi di siccità, scortecciano gli alberi di cedri del Marocco. Le bertucce vengono cacciate con i cani e catturate per essere vendute ai turisti o uccise.
 

Le bertucce al Parco Natura Viva

Il Parco ospita una colonia numerosa di bertucce composta da 13 individui. Nel 2010 è stato realizzato un nuovo reparto per questa colonia nell’area "Sentieri d’Africa". Questo nuovo reparto, a differenza di quello precedente di vecchia concezione, consente agli animali di manifestare comportamenti specie-specifici e di gestire meglio la presenza dei visitatori, evitando il comportamento di begging (mendicare il cibo dai visitatori). Nel vecchio reparto questo comportamento veniva manifestato con grande frequenza, creando enormi problematiche di aggressività tra gli individui della colonia nella competizione per il cibo lanciato. La colonia del Parco è inoltre inserita nel programma di conservazione ex situ denominato EEP (European Endangered species Programme).

Il Parco nel 2015 ha aderito alla campagna #JustSayNo lanciata dal Barbary Macaque Awareness and Conservation con una serie di iniziative rivolte ai visitatori. I dipendenti del Parco, invece, si sono riuniti per realizzare un video che lanciasse questo importante messaggio!