Ammotrago

Nome scientifico: Ammotragus lervia
Classe: Mammiferi
Ordine: Cetartiodattili
Famiglia: Bovidi
Caratteristiche: L’ammotrago è morfologicamente a metà fra una capra e una pecora. Rappresenta oggi l’unica pecora selvatica dell’Africa.
Riproduzione:

L’ammotrago presenta riproduzione stagionale e solitamente gli accoppiamenti si verificano fra settembre e novembre, mentre le nascite sono concentrate fra marzo e maggio. Il sistema nuziale è poliginico e ciascun maschio difende dagli altri maschi il gruppo di femmine con cui si accoppia. La femmina partorisce in genere un solo piccolo, dopo una gestazione di circa 5 mesi, mentre lo svezzamento viene raggiunto a 4 mesi di età.

 

Distribuzione e Conservazione:

L’ammotrago è distribuito in Nord Africa, dove si può incontrare dal Marocco al Sahara occidentale e ad oriente fino a Egitto e Sudan. Vive in ambienti rocciosi e in presenza di dirupi, dal livello del mare fino ad oltre 4000 metri di quota.

L’ammotrago compare come “Vulnerable” nella Lista Rossa della IUCN, in quanto la sua popolazione è piccola e in costante declino. Le principali minacce per questa specie sono il bracconaggio e la distruzione dell’habitat. Nel Sahara occidentale la caccia da parte dei militari potrebbe aver causato l’estinzione di questa specie nell’area.


vulnerabile.png

La Lista Rossa dell'IUCN (International Union for Conservation of Nature) fornisce informazioni sullo stato di conservazione a livello globale di animali e piante. Il diverso grado di rischio di estinzione è rappresentato dalle categorie entro le quali vengono inserite le specie.
Fonte: www.iucnredlist.org

Dieta: L’ammotrago è erbivoro e si nutre di vegetazione di vario tipo, fra cui erbe, forbie e arbusti. Può sopravvivere per anni senza acqua cibandosi di piante succulente.

Dove si trova nel Parco

Safari